1 aprile 2010

ESPERIMENTO N°2 e N°3


Bene, ho sfruttato per 2 volte l'ESPERIMENTO N°1 ed è stato un vero successo... L'ESPERIMENTO N°2 invece, consiste nell'ESPERIMENTO 1 + il dimenticare definitivamente di avere un cellulare/cercapersone/telefono/amici (che mi hanno gia deluso parecchio), dimenticare di avere libri stupendi da leggere (come LA CASA DEL BUIO di KING, che ho comprato questa mattina per puro caso) e concentrarsi solo su quello che si ha da fare. Devo correggere e che questo sia!!! Poi, visto che ci troviamo in argomento di esperimenti, inserirei anche l'ultimo, l'ESPERIMENTO N°3, il più complesso e difficile e complicato e assurdo da mettere in pratica ovvero lasciare problemi, delusioni, ingrippi mentali, voglia di mangiare/bere/andare al bagno/limonare fuori la porta della camera che svuotare la mante. Via i pensieri, via i dispiaceri, via le paranoie, i sorrisi e le lacrime, via tutto...devo scrivere, voglio scrivere... Voglio soltanto SCRIVERE!

5 commenti:

Vinci ha detto...

spero riuscirai!! ;)

... daisy... ha detto...

prima o poi ti sblocchi vedrai, magari devi solo andare a farti un viaggio... no?

Melina ha detto...

Vi ringrazio per il vostro interesse cmq...credo di sì, dovrei fare un beeeel viaggio, ma non mi vergogno a dire che in questo periodo non ho neanche i soldi per prendermi un caffè e comprare un pò di trucco...quindi...
Vabbè non mi do per vinta, stamattina mano al curriculum (inutile) e oggi pomeriggio mettiamo in pratica di nuovo gli esperimenti perchè ieri non sono riuscita a staccarmi dal cellulare :(

HogasH ha detto...

Mmm, non sono parole un pò cruente?
Cioè: in fondo se vuoi scrivere, come per me disegnatore, devi guardarti intorno, puoi cogliere un qualunque attimo fermare il tempo e descrivere quel singolo attimo in 6 pagine di libro o farci persino un intero fumetto, in pratica non sono molto d'accordo. Comunque, quello che desideri si può anche avverare, stai attenta, io per disegnare sono rimasto senza delusioni degli amici e senza litigaer con mia madre. Fidati, ti mancheranno.

Melina ha detto...

No, forse mi sono espressa male, voglio dire che per quelle ore in cui mi chiudo nella stanza per scrivere, tutti devono stare fuori, altrimenti non concludo niente...poi dopo tutto ritorna alla "normalità"...sono in una fase di correzione e non di invenzione quindi ho bisogno di concentrarmi.
Quando devo scrivere-inventare è diverso, spesso me ne vado al bar con carta e penna, tele alle spalle con musica e gente intorno, e sì, mi guardo pure intorno, ma quando devo scrivere-correggere 400 pagine allora devo darmi una calmata, sedermi in un cantuccio e darmi da fare.