2 aprile 2010

Alcune precisazioni


Grazie ad un commento che ho ricevuto, mi sono resa conto che forse i miei
esperimenti possono essere travisati da chi legge soltanto l'ultimo post e quindi non conosce tutto il mio "calvario" (sono sempre eccessiva, lo so :D)...
è giusto quindi che io ricordi a chi mi segue e che informi chi non mi segue ma si trova a passare di qui, che gli ESPERIMENTI N°1-2-3 sono nati da un mio blocco personale che non posso definire blocco dello scrittore poiché non posso ancora dire di essere una scrittrice, e che quindi preferisco chiamare periodo di "carta bianca", in cui non riesco a scrivere.
Probabilmente riuscirei anche ad inventare qualcosa, ma siccome ho da correggere ben 400 pagine (30 capitoli + prologo ed epilogo) che rappresentano il primo libro della trilogia fantasy che ho inventato, la situazione è un pokettino diversa e più complicata.
Correggere. Correggere è difficilissimo!
Non puoi procedere a ruota libera, non puoi darti alla pazza gioia bensì stare fra le strette righe di ciò che hai scritto e che devi correggere, modificare, ampliare o tagliare senza dimenticare ciò che hai scritto, il prima e il dopo...
E così sono nati gli esperimenti, per aiutarmi a scrivere-correggere.
Quando scrivo-invento è tutto stupendo, la fantasia corre a briglie sciolte e senza controllo, scrivo in casa, scrivo al bar, scrivo con la musica ad alto volume e fra la gente, ma quando scrivo-correggo, specie se è l'ultima correzione prima di mandarlo agli editori, allora è diverso, tutto si complica e tutto diventa un pò + difficile...
E io divento ansiosa...
E quando si va a correggere ci vuole necessariamente concentrazione perchè bisogna curare nei dettagli il linguaggio, la grammatica, la musicalità, i dialoghi, e bisogna ricordare tutto nei dettagli per non dire sciokkezze, ricordare il clima, il territorio, lo spazio e il tempo...
Quandi occorre concentrazione, come già avrò detto un centinaio di volte, concentrazione e silenzio...
Questo è il mio modo di scrivere.

6 commenti:

... daisy... ha detto...

quando ci sono le idee le si buttano su carta così come vengono... e in qualsiasi posto e in qualsiasi condizione. ovvio che le correzioni e le revisioni necessitano di concentrazione. a mio parere ognuno scrive come gli pare no? l'importante è essere soddisfatti con il risultato! spero di leggerti presto nelle librerie... :)

... daisy... ha detto...

anticipazioni?

Pupottina ha detto...

Buona Pasqua anche a te
^________________^

Melina ha detto...

Anticipazioni...mmmm...scriverò qualche post ^___^ sono contenta che mi segui!!!

Poeslandia ha detto...

... bocca al lupo :-)
scrivere, inventare ... raccontare non è facile, ma come e bello e ripaganta alla fine ...
auguri e buon ... "silenzio" ...

ssst ...esco in punta di piedi :-)
Lisa

Melina ha detto...

Grazie Lisa, per il tuo commento...sapere che leggete ql ke scrivo m rende felice...